skip to Main Content
Goleada Lume Contro Il Prevalle, Ma La Differenza Reti Nega Il Passaggio Del Turno

Il Lumezzane affronta l’ultima partita del girone con la consapevolezza di avere un solo risultato a disposizione: la vittoria con più gol di scarto possibile. Per riuscire a passare il turno, mister Stankevičius si affida al consolidato 4-2-3-1 con Agliardi tra i pali, Fattori e Pinton al centro della difesa e come terzini Conti e Giosu. Sulla mediana Dadson torna titolare accanto a Pesce, sulla trequarti spazio a Barbieri a destra, Pedrinelli a sinistra e Dal Bosco al centro alle spalle di Caracciolo.

In avvio di partita i rossoblù gestiscono bene il pallone e arrivano costantemente nei pressi dell’area di rigore del Prevalle che invece si difende cercando il contropiede.

Al quarto d’ora Barbieri conquista palla sulla trequarti e serve in area Dal Bosco che calcia cercando il secondo palo, ma il portiere è attento e respinge. Passano pochi minuti e il Lumezzane è ancora pericoloso con Pesce ben servito in area da Caracciolo, ma il tocco morbido del centrocampista sfiora di un soffio il palo.

Il Lumezzane insiste, ma al 29’ sono gli ospiti a passare in vantaggio: ripartenza veloce sulla sinistra, cross sul secondo palo e zampata precisa di Piazza.

Caracciolo e compagni non accusano il colpo, anzi, continuano ad attaccare creando non pochi pericoli al Prevalle con un tiro a giro di Minelli prima e un gran colpo di testa di Caracciolo su assist di Giosu deviato in angolo dopo. Al 41’ arriva il meritato pareggio su calcio di rigore fischiato per tocco di mano del difensore ospite su cross di Pesce. Della battuta s’incarica Caracciolo che non sbaglia e ristabilisce la parità.

Prima dell’intervallo il Lumezzane ha una nuova occasione con Dal Bosco, ma l’estremo difensore avversario è bravo a respingere ancora.

La ripresa si apre con lo stesso piglio del primo tempo e al 49’ Caracciolo firma il sorpasso: angolo di Dadson e colpo di tacco vincente dell’airone che vale il 2 a 1. Passano cinque minuti e Caracciolo, lanciato in area da Pesce, è atterrato dal portiere in uscita. Stavolta dagli undici metri si presenta Dal Bosco che trasforma con freddezza.

La partita è accesa e al 61’ l’arbitro fischia il terzo rigore della serata ma questa volta a favore del Prevalle. Agliardi non ha però intenzione di farsi superare e con un gran balzo neutralizza la conclusione di Stankovic.

Al 64’ Caracciolo segna il gol del 4-1 con un ottimo colpo di testa su angolo di Pedrinelli, ma soltanto un minuto più tardi il Prevalle accorcia ancora le distanze con un tiro-cross beffardo di Roma.

Il Lumezzane non cede nessun centimetro e insiste mettendo in difficoltà il Prevalle. All’83’ Caracciolo cala il poker con un preciso colpo di testa su assist di Pedrinelli, mentre due minuti più tardi è Inverardi a gonfiare la rete con un tiro forte che non lascia scampo al portiere avversario.

Il risultato finale di 6-2 però non basta perché la differenza reti premia il Ciliverghe. Un risultato amaro, ma che di dolce lascia la grande prova di carattere della squadra che dal primo all’ultimo minuto ha lottato con grinta e orgoglio.

 

IL TABELLINO

FC LUMEZZANE VGZ – PREVALLE 6-2

FC LUMEZZANE VGZ: Agliardi; Conti, Fattori, Pinton, Giosu (63’ Zullo); Dadson, Pesce (81’ Inverardi); Barbieri (75’ Straolzini), Dal Bosco (61’ Minotti), Minelli (55’ Pedrinelli); Caracciolo. A disp.: Agosti, Callegari, Gnali, Stankevičius. All.: Stankevicius.

PREVALLE: Benedetti; Lirli, Biasin (54’ Beccalossi), Stankovic (62’ Pelati); Piazza (82’ Dosso), Bignotti, Crivella (67’ Buco), Fusar Bassini, Roma; Spampatti (78’ Garletti), Zanotti. A disp.: Lombardi, Vernuccio, Vigni. All.: Nicolini.

ARBITRO: Copelli di Mantova.

ASSISTENTI: Tonti di Brescia; Facchinetti di Lovere.

MARCATORI: 41’ (rig.), 49’, 64’ e 83’ Caracciolo; 54’ Dal Bosco, 85’ Inverardi; 29’ Piazza, 75’ Roma

Back To Top