skip to Main Content
Il Lume C’è. Vittoria Con Merito Contro Il Castegnato

I rossoblù s’impongono sul Castegnato anche sotto la grandine.

Il Lumezzane batte un colpo deciso e dimostra di essere più vivo che mai vincendo con ampio merito contro il Castegnato. Per l’importante il big match di giornata, Mister Stankevičius decide di schierare la squadra con il 4-2-3-1. Tra i pali Kaloudis, in difesa Zugno e Villa esterni bassi con Politti e Pinton a centro area. In mezzo al campo Pesce in coppia con Dadson, esterni alti Inverardi e Serpelloni con Franchi ad agire da trequartista. Unica punta l’airone Caracciolo.

Nei primi minuti di gioco c’è molto equilibrio in campo, ma con il passare dei minuti il Lumezzane inizia a conquistare sempre più campo. Al 10’ i rossoblù costruiscono una bellissima azione targata: Caracciolo conquista palla sulla trequarti, la protegge e cambia gioco trovando un ottimo inserimento di Inverardi che dal fondo appoggia morbido per l’inserimento di Franchi che calcia in rete. Il gol però non è valido per la presunta posizione irregolare di Inverardi. Il Lumezzane è padrone del campo, ma al 21’ è costretto a sostituire Franchi per infortunio. Al suo posto entra Minotti che si schiera nella medesima posizione ricoperta dall’ex Desenzano. Minotti ha però poco tempo per entrare in partita perché al 25’ il Signor Li Vigni è costretto a interrompere la partita per la forte pioggia sullo Stadio “Tullio Saleri”. Una decina di minuti di pausa durante i quali è caduta anche la grandine, ma poi si ricomincia. Il piglio della partita non cambia e i rossoblù restano costantemente pericolosi nella trequarti avversaria. L’ultima occasione arriva proprio allo scadere: Caracciolo conquista un calcio di punizione dal limite e s’incarica della battuta. La conclusione dell’airone supera bene la barriera, ma s’infrange sulla traversa. L’azione non è finita e perché sulla ribattuta arriva Pinton che però impatta male calciando fuori.

La ripresa si apre con gli stessi giocatori del primo tempo. Non cambia nemmeno il piglio della partita che resta saldamente nelle mani del Lumezzane. Al 55’ il Lume trova anche il gol con Caracciolo in mischia in una mischia in area, ma la bandierina dell’assistente si alza per la seconda volta. È soltanto il preludio del gol che finalmente arriva al 62’ al termine di una bell’azione corale. Il Lume fraseggia bene e Simone Pesce finalizza alla grande spedendo la palla all’angolino basso, dove il portiere avversario non può arrivare.

Il Castegnato cerca una timida reazione, ma le scorribande continue di Inverardi creano non pochi pensieri alla retroguardia ospite che è costretta a difendersi. Al 70’ Caracciolo lascia il posto a Razzitti che entra bene in partita creando scompiglio al Castegnato sfiorando anche il gol a dieci minuti dal termine con una conclusione sul primo palo deviata in angolo da Chini. Il Lume ci prova anche qualche minuto più tardi con Villa, sempre da calcio d’angolo, ma la sua incornata è parata. Nei minuti finali il Castegnato prova a buttarsi in avanti, ma il risultato non cambia e dopo quattro lunghi minuti di recupero il Lumezzane può alzare le braccia al cielo.

Prossima partita altro scontro diretto, domenica 9 maggio in trasferta a Vimercate contro il Leon.


IL TABELLINO

FC LUMEZZANE VGZ – CASTEGNATO 1-0
FC LUMEZZANE VGZ: Kaloudis; Zugno, Politti, Pinton, Villa; Pesce, Dadson; Inverardi, Franchi (21’ Minotti), Serpelloni (65’ Giosu); Caracciolo (71’ Razzitti). A disp.: Agliardi, Stankevičius, Paderno, Fattori, Straolzini, Callegari. All.: Stankevičius.
CASTEGNATO: Chini, Rossetti, Fossati, Veron (50’ Piantoni), Coly, Capelli, Gayè (90’ Tettamanti), Rusconi, Sinigaglia (55’ Marrazzo), Ghidini, Valente. A disp.: Barresi, Cavagnis, Morè, Zanotti, Marcandelli, Marrazzo, Bontempi. All.: Preti
ARBITRO: Gianluca Li Vigni di Palermo.
ASSISTENTI: Domenico Damato di Milano; Andrea Roberto Parisi di Busto Arsizio.
MARCATORI: 62’ Pesce.
AMMONITI: Papa, Caracciolo, Pinton, Kaloudis; Rossetti, Fossati, Coly, Rusconi, Ghidini.

Back To Top