Skip to content

RECUPERO FATALE: Triestina-Lumezzane 2-1

Triestina 2
Lumezzane 1
TRIESTINA (4-3-1-2) Matosevic; Germano, Struna, Malomo (1’ st Moretti), Anzolin; Celeghin (31’ st Adorante), Fofana, Vallocchia (19’ st Pierobon); D’Urso (19’ st El Azrak); Redan (1’ st Finotto), Lescano. (Diakite, Agostino, Ciofani, Kacinari, Kozlowski). All. Tesser.
LUMEZZANE (3-5-2) Galeotti; Pisano, Dalmazzi (33’ st Troiani), Pogliano; Regazzetti, Moscati, Pesce (35’ st Taugourdeau), Malotti (14’ st Ilari), Righetti; Gerbi (14’ st Basso Ricci), Capelli (33’ st Cannavò). (Filigheddu, Greco, Deratti, Parodi, Spini, Poledri, Scremin, Kolaj). All. Franzini.
ARBITRO Gauzolino di Trento.
RETI St 17’ Regazzetti, 46’ Adorante, 48’ Fofana
NOTE Ammoniti Malomo, Ilari, Galeotti, Basso Ricci. Angoli: 8-6
Ha dell’incredibile ciò che è accaduto dopo il 90′ tra Triestina e Lumezzane. Gli uomini di Franzini, dopo aver guadagnato e difeso il vantaggio, crollano nei minuti di recupero sotto i colpi di Adorante e Fofana. Ora, per i rossoblù sarà necessario elaborare rapidamente la delusione per potersi concentrare sulla sfida contro la Giana Erminio (sabato 21 ottobre ore 16:15).
Arnaldo Franzini presenta sul campo del Tognon un inedito 5-3-2, apparentemente difensivo, ma pronto a colpire nei momenti cruciali del match. Il primo squillo è della Triestina che, al 17′, colpisce un clamoroso palo con Vallocchia avvicinandosi all’1-0. Dodici minuti dopo, ecco il primo episodio controverso della gara: Righetti fa partire un traversone che Capelli trasforma in rete. L’urlo di gioia dei giocatori del Lume viene strozzato in gola dall’arbitro Gauzolino, che punisce un’apparente carica di Gerbi su un difensore locale.
Dopo l’intervallo, ad uscire meglio dagli spogliatoi è la Triestina che centra il secondo legno della partita con D’Urso. Quattro giri d’orologio dopo, è Pesce a far tremare il palo della porta di Matosevic, sfiorando per centimetri il vantaggio che si materializza poco dopo. Il nuovo entrato Ilari entra in area e serve Capelli, bravissimo nell’addomesticare la sfera e a girarla prontamente per l’arrivo in corsa di Regazzetti, il cui destro di prima intenzione si insacca all’angolino.
I trenta minuti successivi sono un monologo friulano in cui il trio difensivo Pisano, Pogliano, Dalmazzi si esalta difendendo la porta di Galeotti. Ma proprio nel recupero il fortino rossoblù crolla: su azione da calcio d’angolo Adorante è lesto nell’avventarsi su una palla vagante nell’area piccola e pareggia i conti. Subito dopo, spinta dall’entusiasmo del suo pubblico, la Triestina trova anche l’immeritato vantaggio con un destro da fuori di Fofana. Il Lume sfiora l’impresa e fa sognare i suoi tifosi, ma i 3 punti vanno all’avversario.

ULTIME NOTIZIE

Settore giovanile: Il programma del fine settimana

Settore giovanile: Il programma del fine settimana

Settore giovanile: Il programma del fine settimana

Il cordoglio della società per la scomparsA del dg Fogliazza della Pergolettese

Il cordoglio della società per la scomparsA del dg Fogliazza della Pergolettese

Il cordoglio della società per la scomparsA del dg Fogliazza della Pergolettese

Simone Pesce nuovo direttore sportivo rossoblù

Simone Pesce nuovo direttore sportivo rossoblù

Simone Pesce nuovo direttore sportivo rossoblù

Settore giovanile: I risultati del fine settimana

Settore giovanile: I risultati del fine settimana

Settore giovanile: I risultati del fine settimana

A Ivrea è grande Lumezzane

A Ivrea è grande Lumezzane

A Ivrea è grande Lumezzane

Settore giovanile: Il programma del fine settimana

Settore giovanile: Il programma del fine settimana

Settore giovanile: Il programma del fine settimana

Torna su