skip to Main Content
Comunicato Ufficiale: Stefano Filigheddu è Un Nuovo Giocatore Rossoblù

La Società FC Lumezzane vgz comunica di aver raggiunto l’accordo con il calciatore Stefano Filigheddu per il suo trasferimento a Lumezzane.

Stefano Filigheddu, portiere classe 2002, è ufficialmente un nuovo giocatore rossoblù.

Stefano Filigheddu è nato a Gardone Val Trompia e cresce calcisticamente nel Lumezzane. Le sue qualità sono notate dal Brescia che lo porta in Primavera e spesso come aggregato in Prima Squadra. Per Filigheddu si aprono anche le porte della nazionale Under 17 con la quale farà il suo esordio in azzurro. A gennaio del 2021 termina la sua esperienza al Brescia e passa a titolo temporaneo al Franciacorta in Serie D.
Nel mese di agosto 2021, infine, Stefano fa ritorno al Lumezzane.

A Stefano Filigheddu, un caloroso benvenuto dalla Società FC Lumezzane vgz.

Di seguito le dichiarazioni del Direttore Sportivo Carlo Maria Zerminiani e le prime parole di Stefano Filigheddu da giocatore rossoblù.

Carlo Maria Zerminiani: «Filigheddu è un ragazzo del territorio che s’è contraddistinto nel settore giovanile del Brescia. S’è inserito bene nel gruppo e con i consigli del preparatore dei portieri Rosin potrà crescere ancora. La Società ha molta fiducia in Stefano, è giovane ma con ancora ampi margini di miglioramento. Siamo convinti della scelta e speriamo di crescere insieme».

Stefano Filigheddu: «Lumezzane per me è un ritorno. Prima di andare al Brescia ho iniziato la mia avventura proprio in rossoblù perciò devo solo dire grazie al Lume perché è la Società che mi ha fatto crescere. Ho avuto tante richieste anche da categorie superiori, ma l’emozioni di tornare dove sono cresciuto e le parole del Direttore Sportivo Zerminiani sul progetto che la Società vuole costruire mi hanno convinto a scegliere il Lumezzane. Mi sto trovando benissimo, il gruppo è davvero forte e composto da bravissime persone. L’obiettivo principale è far bene per raggiungere insieme alla squadra l’obiettivo prefissato. Personalmente, invece, cercherò di apprendere il più possibile dai compagni esperti e dal mister Rosin. Ogni volta che sarò chiamato in causa darò il massimo per la squadra cercando di mettere in pratica il lavoro e gli insegnamenti settimanali».

Back To Top