skip to Main Content
Ufficiale: Emanuele Politti è Un Nuovo Giocatore Del Lumezzane

La Società F.C. Lumezzane Vgz è felice di comunicare ufficialmente l’arrivo di Emanuele Politti. Il difensore classe ’87 nativo di Gorizia è reduce dalla stagione in Lega Pro con il Modena, dove ha collezionato 19 presenze. Per Politti si tratta della prima esperienza in terra bresciana dopo una carriera di spessore che l’ha visto vestire le maglie dell’Udinese e dell’Hellas Verona.

L’arrivo di Politti è stato perfezionato nelle ultime ore dal Direttore Sportivo Gianluigi Gabrieli che aggiunge un altro elemento di spessore alla rosa a disposizione del mister Stankevičius.

A Emanuele Politti il benvenuto a Lumezzane da parte della Società.

 

Lumezzane è la tua prima esperienza bresciana. Cosa ti ha convinto del progetto? 

Ho scelto di venire a Lumezzane perché le persone con le quali ho parlato mi hanno detto cose positive che poi ho riscontrato anche parlando con il mio agente. La Società è seria, poi ho anche visto alcuni acquisti, dalla guida tecnica affidata a Stankevičius a giocatori come Caracciolo e Pesce, e ho capito che la Società vuole fare qualcosa di importante.

 

Arrivi in una Società ambiziosa con tanta voglia di crescere. Quanto è importante sentirsi essere un punto di riferimento?

Sicuramente è un aspetto molto importante. Arrivo l’obiettivo di dare una mano a tutti e spero di dimostrarmi all’altezza dell’ambiente. Le ambizioni ci sono perciò quest’anno sarà importante avere ancora più fame e lavorare uniti ogni giorno.

 

Nella tua carriera non hai mai giocato in eccellenza, una categoria che negli anni è cresciuta di livello. Come ti approccerai?

Per me la categoria non ha mai fatto la differenza. Ho sempre dato il massimo ovunque mi trovassi. Ormai esistono realtà strutturate e preparate in ogni categoria perciò mi approccerò con la stessa mentalità da professionista. Darò sempre tutto perché l’obiettivo raggiungere il massimo possibile.

 

Quanta voglia hai di tornare in campo e confrontarti con gli avversari?

C’è senza dubbio tanta voglia di tornare in campo. Manca indossare gli scarpini, scendere in campo e avere il pallone tra i piedi. Giocare a pallone lo faccio abitualmente da vent’anni e ho molta voglia tornare a fare ciò che più mi piace. 

 

Arrivi a Lumezzane anche con il compito di aiutare i calciatori più giovani a crescere in campo e fuori. Che cosa cercherai di trasmettergli?

Ai più giovani cercherò di trasmettere la giusta mentalità, la voglia di allenarsi e il senso del lavoro quotidiano. Bisogna allenarsi seriamente per migliorarsi ogni giorno senza dimenticare che anche i più grandi possono sempre imparare qualcosa dai giovani. 

 

Un messaggio o una promessa al pubblico di Lumezzane.

Promesse non ne posso fare, ma posso garantire che in campo darò sempre il massimo impegno per raggiungere gli obiettivi stagionali.

Back To Top