Skip to content

Al Breda non basta Cannavò: Pro Sesto-Lumezzane 2-1

PRO SESTO-LUMEZZANE 2-1

PRO SESTO (3-4-1-2): Bagheria; Mapelli, Toninelli, Iotti (40’ st Caverzasi); D’Alessio (1’ st Barranca), Bussaglia, Palazzi (27’ st Bahlouli), Poggesi; Sereni (27’ st Florio); Toci, Basili (14’ st Sala) A disp.: Formosa, Kristoffersen, Ceruti, Nucifero, Bove, Bruschi All.: Angelotti

LUMEZZANE (4-3-1-2): Filigheddu; Pisano (37’ st Poledri), Dalmazzi, Pogliano (12’ st Regazzetti), Righetti (12’ st Spini); Moscati, Taugourdeau, Calì; Ilari; Cannavò, Capelli (27’ st Galabinov) A disp.: Greco, Rizzo, Basso Ricci, Pesce, Parodi, Scremin All.: Franzini

ARBITRO: Canci di Carrara

MARCATORI: 10’ pt Toci, 21’ st Sala, 26’ st Cannavò

AMMONITI: D’Alessio, Mapelli, Taugourdeau

RECUPERO: 2’, 6’

Al Breda di Sesto San Giovanni il Lumezzane cade 2-1 in una gara combattuta e sfortunata.

LA CRONACA

Arnaldo Franzini ripropone il 4-3-1-2 visto già nell’ultimo turno di campionato contro il Padova. Davanti a Filigheddu la difesa è composta da Dalmazzi e Pogliano al centro e la coppia Pisano-Righetti sugli esterni. Taugourdeau in regia è affiancato da Moscati e Calì, mentre dietro alle punte Cannavò e Capelli il trequartista è Ilari.

La Pro Sesto approccia meglio la sfida e già al 10’ trova la rete dell’1-0 con Toci, abilissimo nell’anticipare Dalmazzi e a mettere dentro il vantaggio dei milanesi su cross perfetto di Sereni. Dopo il timbro del numero 29 i padroni di casa si difendono con ordine aspettando il momento propizio per colpire in contropiede facendo anche molti falli che spezzettano le trame offensive dei ragazzi di Franzini. Le occasioni migliori per il Lumezzane si sviluppano infatti da palle inattive: al 25’ è Capelli a sfiorare l’1-1 con una rovesciata spettacolare che si spegne di un soffio a lato, mentre al 41’ Dalmazzi impegna Bagheria di testa.

Il copione della ripresa non cambia e la Pro Sesto si difende strenuamente contro una formazione rossoblù totalmente votata all’attacco dopo gli ingressi di Spini e Regazzetti. Al 21’ sono però gli uomini di Angelotti a fare 2-0 in contropiede con Sala che deve solo depositare in rete a porta sguarnita un cross di Toci dalla destra. Proprio quando la gara sembra essersi chiusa, Spini dalla destra serve Calì il cui tiro sporco diventa un assist perfetto per la spaccata vincente di Cannavò in area piccola. 2-1 e partita di nuovo aperta. Otto minuti dopo Cannavò ha una palla clamorosa per il 2-2, ma il suo colpo di testa dal centro dell’area non trova per poco il gol. Nel recupero il Lumezzane dà il tutto per tutto e su un una palla di Poledri Ilari con uno dei suoi classici inserimenti perfetti colpisce la parte alta della traversa. È l’ultimo atto di una partita che il Lumezzane avrebbe quantomeno meritato di pareggiare.

ULTIME NOTIZIE

La Coppa italia Serie C Femminile si tinge di rossoblù

La Coppa italia Serie C Femminile si tinge di rossoblù

La Coppa italia Serie C Femminile si tinge di rossoblù

Caracciolo:

Caracciolo: “Molto soddisfatto della stagione”

Caracciolo: “Molto soddisfatto della stagione”

Rossi:

Rossi: “Soddisfazione e orgoglio per i risultati raggiunti”

Rossi: “Soddisfazione e orgoglio per i risultati raggiunti”

Cristiano Sala:

Cristiano Sala: “Annata positiva per risultati sportivi e crescita dei ragazzi”

Cristiano Sala: “Annata positiva per risultati sportivi e crescita dei ragazzi”

Merli trascina il Lumezzane Femminile in finale di Coppa Italia

Merli trascina il Lumezzane Femminile in finale di Coppa Italia

Merli trascina il Lumezzane Femminile in finale di Coppa Italia

Comunicato Vitali

Comunicato Vitali

Comunicato Vitali

Torna su